Fare trading Forex, ne vale la pena?

Investire nel Forex trading

Il trading Forex è un modo veloce per ottenere successo nella vita, e la cosa straordinaria è che può portare a profitto sorprendenti.
Sicuramente non è facile ne semplice avere successo, io personalmente ho iniziato a fare Forex con 500 euro e mi ci sono voluti 6 mesi prima di riuscire a raddoppiarli.

Durante questo periodo di certo il Forex non mi ha sostenuto economicamente, avevo un altro lavoro, il Forex era come un hobby, amo definirlo come un secondo lavoro.

Solo dopo aver costatato successi importanti tali da consentirmi un reddito importante e costante ho lasciato il mio lavoro per dedicarmi completamente ai mercati finanziari.

Ad oggi sono passati circa 5 anni da quando mi dedico completamente al Forex e il mio flusso finanziario è rimasto costante e sento di consigliare a chiunque me lo chiede che, se piace lavorare con le attività finanziarie, il Forex è una porta aperta a chiunque voglia imparare e cominciare a guadagnare soldi extra.

“Raccomando a chiunque ha il desiderio di raggiungere la libertà finanziaria di cominciare a fare Forex.”

E’ vero, il Forex è rischioso, ma non tanto come altre attività professionali, puoi sempre attenuare i rischi adottando strategie di gestione del rischio.

Il Forex ha ritorni incredibili sugli investimenti

“Il Forex può rilasciare costantemente i rendimenti più elevati mai visti nel mercato finanziario.”

Le statistiche dei rendimenti hanno medie che oscillano tra il 30-35% in un anno di trading. Anche l’accesso al Forex è stato facilitato nell’ultimo periodo. Infatti i requisiti per il commercio Forex sono stati notevolmente ridotti negli ultimi anni. E’ possibile negoziare anche importi bassi e la maggior parte dei broker richiedono semplicemente un ID e la prova dell’identità dell’operatore e luogo in cui ha la residenza per aprire un conto.

“Negli ultimi anni la possibilità di fare trading è stata aperta a tutti grazie alle semplificazioni e l’accesso alle negoziazioni anche con importi bassi.”

Le strategie nel Forex

Esistono migliaia di strategie che è possibile attuare nel Forex, utili a migliorare le possibilità di poter ottenere un reddito.

“Ci sono molti sistemi e strategie che si possono utilizzare per scambiare Forex con successo.”

Questi sistemi e strategie possono essere a pagamento ma è possibile trovarle anche gratuitamente in siti o Forum specializzati. Inoltre per fare Forex informato potete avere accesso a e-book, indicatori, Expert Advisors e a programmi di trading automatizzato gratuito o a pagamento.

I requisiti minimi per fare Forex

A diversità di altri mercati di investimento, il capitale richiesto per iniziare è basso. Infatti è possibile aprire un conto con un minimo di 100 euro.

I broker di investimento gratuiti

Esistono gestori di investimenti che aiutano gli operatori dei mercati finanziari a gestire il proprio account in cambio di una commissione. Praticamente il loro compenso è solo una quota del guadagno durante il periodo di investimento.

Questo è un servizio conosciuto con il nome PAMM (abbreviazione di modulo di gestione per la percentuale di allocazione).

Conclusione

Investire in Forex può fare ottenere a chiunque voglia l’indipendenza finanziaria. L’importante è diversificare gli investimenti, in quanto esiste ed è importante capire che il rischio è parte del Forex e va gestito e compensato dai rendimenti e dai benefici.

Gli investimenti con successo richiedono pazienza, studio, dedizione e tempo.

Continue Reading

Come ho iniziato a fare soldi online da casa!

Guadagnare online da casa

Lo scopo di questa pagina è di spiegarvi la storia di come ho iniziato a fare soldi da casa.

Premetto che la mia attività è al 100% online, infatti, ho sempre con me un computer portatile. Se si imposta il giusto tipo di business in Internet, puoi ottenere la libertà finanziaria e soprattutto il bene più prezioso, il tempo, che è qualcosa che la maggior parte delle persone pensano solo di sognare, soprattutto se si ha un lavoro che si disprezza.

La situazione lavorativa perfetta, come la vedo io, è possedere un sito web aziendale che genera soldi senza richiedere manutenzione o manutenzione minima, in modo da poter viaggiare e fare altro in modo divertente e gratificante.

Non è stato sempre così per me, parlo della mia vita lavorativa e del mio business, ci è voluto molto tempo per mettere insieme gli ingredienti necessari per vivere con il mio attuale stile di vita …

Come ho iniziato

Sono andato in online nel 1998, quando ero uno studente universitario. Ho trascorso un paio di anni, concentrandosi sui miei studi, mentre nel tempo libero ho giocato con il wide web quando ancora era un mondo nuovo (internet). Era il tempo delle prime room online così definite chat, bacheche, newsgroup e l’inizio del boom del dot com.

Mi sono talmente interessato al mondo del Web che ho voluto creare il mio sito web.

All’epoca giocavo a un gioco di carte chiamato Magic: The Gathering (come il poker, ma con draghi, elfi e folletti, ecc). Ero un giocatore competitivo, il che significa che ho giocato in tornei e prendevo molto seriamente il gioco.
Il primo sito che ho creato è stato dedicato proprio a questo gioco di carte. È cresciuto lentamente, inizialmente ho scritto articoli sulle carte, e poi sono stato aiutato da altri giocatori.

Alla fine ho aggiunto un forum di scambio dove gli utenti potevano comprare o vendere le carte. Questa strategia ha subito potenziato il mio traffico e invogliato gli utenti ad entrare nel mio sito ogni giorno.

Anche se il mio sito web non era enorme, nel migliore dei casi ho avuto un traffico giornaliero di 500 visitatori, cominciando a ricavare qualche soldo.
Ho venduto banner pubblicitari agli sponsor, per lo più negozi di giochi di carte, circa 50 dollari al mese per mettere il loro banner sul mio sito. Alcuni hanno anche pagato 100 dollari per inserire un annuncio nella newsletter che inviavo a tutti i membri del forum.
Nei primi anni del 2000 il mio sito web stava facendo tra i $ 500 e $ 1.000 al mese.

Considero questo sito come la mia prima storia di successo on-line.
Non è stato un reddito eclatante per ritenermi soddisfatto, ma mi ha consentito di vivere bene da studente universitario.

Come ho aumentato il mio reddito online

Dopo diversi anni dal mio primo sito decisi di venderlo per $ 13.000 ad una delle persone che commerciavano carte nel mio forum. Questo ha fornito lo strumento per investire in un nuovo progetto.

Il mio successivo sito web è stato diverso. Volevo un vero e proprio business con potenzialità reali di crescita. Un giorno mi trovavo in una edicola con una rivista di Yahoo. Mi sono imbattuto in un articolo su un giovane ragazzo che studiava a Harvard che aveva creato un business online di editing e sondaggio.

Ho usato questa storia come ispirazione per iniziare il mio servizio di editing e sondaggio perchè nel mio stato c’era un vuoto che potevo colmare.

Il mio servizio si era focalizzato sulle persone che avevano bisogno di: editing, correzione di bozze dei loro saggi e feedback su come scrivere meglio in inglese accademico. La mia attività si chiamava BetterEdit.com.

Anche se l’azienda ha iniziato lentamente, alla fine sono cresciuta con una piccola base di clienti fedeli. Per il lavoro di editing ho assunto redattori a contratto, di solito professori o studenti laureati provenienti da università. Per promuovere l’attività ho usato internet e affisso manifesti nei campus universitari.

Dopo diversi anni di lenta crescita ma costante, BetterEdit ha raggiunto i $ 100.000 di vendite in un anno. E’ stata la pietra miliare per il mio business, e voleva dire che dopo aver coperto i costi, ho cominciato ad ottenere un reddito a tempo pieno.

Poiché i servizi BetterEdit erano eseguiti da redattoti a contratto, il mio lavoro era ridotto ad un massimo di 2 ore giornaliere. Avevo creato oltre che un grande business, lo stile di vita che desideravo, tanto tempo a disposizione e tanti soldi.

Vi consiglio una guida pratica e molto interessante: http://www.civit.it/guadagnare-da-casa/ oppure http://www.bassilo.it/guadagnare-da-casa-fare-soldi-da-casa-tua/

Come ho iniziato a guadagnare con il blog

Nel 2004 un amico mi ha suggerito di aprire un blog. Non sapevo cosa fosse un blog, così ho fatto una piccola ricerca. Nonostante le informazioni acquisite non capivo la differenza con un sito web, così ho iniziato un blog sul sito BetterEdit.com. Nel gennaio 2005 ho registrato il dominio Entrepreneurs-Journey.com dove condividere le storie degli imprenditori di successo. A quel tempo non mi rendevo conto che il mio blog, nato per gioco, sarebbe diventato la mia attività principale cambiando completamente la mia vita e soprattutto il mio reddito con oltre un milione di dollari di utile.

Inizialmente ho trattato il mio blog come un hobby, dopo sei mesi ho avuto tra i 300 e i 500 lettori al giorno, così ho deciso di iniziare a provare diversi modi per fare soldi con il mio blog.

Ho provato i seguenti metodi in questo ordine:

  • Ho iniziato a promuovere un ebook;
  • Ho venduto banner pubblicitari;
  • Ho provato Google AdSense;

L’utilizzo di questi metodi, soprattutto con i primi due, hanno generato un reddito di circa $ 1.000 al mese, dopo circa un anno dalla nascita del mio blog.

Non era un reddito costante, ma me ne ero innamorato.

Come sono riuscito ad ottenere $ 100.000 all’anno dal mio Blog

Ero uno studente appassionato di web marketing, e approfondendo chi come me cercava il successo, divenne subito chiaro che dovevo concentrarmi sull’email marketing (una “lista” di persone a cui è possibile inviare e-mail).

Nel gennaio del 2006 ho iniziato la mia prima newsletter. Ho offerto agli utenti del blog una email a settimana con consigli su come far crescere il traffico del loro blog.

Nel corso del 2006, mi sono concentrato su come attrarre più lettori al mio blog, grazie alla mia newsletter via email è aumentato il mio traffico di soldi generato dal marketing di affiliazione e dagli sponsor. Entro la fine del 2006, il mio reddito aveva raggiunto una costante di $ 3.000/$ 5.000 al mese. Nel 2007 è avvenuta la svolta, ho deciso di vendere la mia attività di editing.

Dopo circa sei mesi di ricerca di un acquirente, ho venduto la mia attività per $ 100.000. Da quel momento ho preso la decisione di concentrarsi solo sul mio business blogging. Ho pensato che questo stile di vita poteva interessare altri utenti, così ho lanciato il mio primo programma di formazione Mastermind, e 400 persone hanno sottoscritto l’adesione.

Nel 2007 ho fatto più di $ 100.000 dal blogging, esattamente due anni dopo aver iniziato il mio blog.

Trovare il giusto equilibrio

Dal lancio del mio primo corso di formazione ho continuato a creare più prodotti di formazione. Nel 2009 avevo generato oltre un milione di dollari in vendite di prodotti dalla mia attività blog. Nel 2010 ormai appagato, e con un reddito costante, ho deciso di fermarmi e concentrarmi sulla mia vita personale.

Questa esperienza mi ha insegnato l’importanza di trovare un equilibrio tra quanto lavorare, quanti soldi si vogliono fare, e quanto tempo si vuole spendere per il proprio benessere sociale.

Vedi anche: http://www.millionaireweb.it/guadagnare-con-un-blog-o-sito-web/

Continue Reading

Quando non utilizzare le opzioni binarie

Guida trading online

Effettuare trading attraverso l’utilizzo dei broker opzioni binarie può risultare davvero esaltante e riservare grandi prospettive di guadagno.
Le opzioni binarie si basano sulla previsione del corretto andamento della direzione di un prezzo relativo ad un determinato bene in un determinato lasso di tempo.

Ma le opzioni binarie non sono sempre applicabili, anzi, vi sono delle situazioni in cui è meglio non utilizzarle per non perdere denaro.
Una situazione in cui è preferibile non utilizzare le opzioni binarie è nel caso in cui si commerci sulle novità perchè queste avrebbero un’enorme volatilità.

In poche parole nessuno è in grado di prevedere la risposta del mercato riguardo una novità, vi sono state delle occasioni in cui sembrava che l’andamento proseguisse in un verso per poi cambiare repentinamente il suo andamento portando non pochi problemi a tutti i trader che si stavano adoperando su di esso.

Un’altra occasione dove è sconsigliabile utilizzare le opzioni binarie per fare trading è sulle coppie di valute dove è presente il Franco Svizzero, infatti potrete notare che la maggior parte dei broker ha escluso questa valuta dalle loro piattaforme, i pochi che l’hanno tenuta, lo hanno fatto soltanto per avere a disposizione una specie di trappola per i vari trader inesperti.

Tutto questo a causa del livello di cambio minimo imposto dalla Swiss National Bank il 6 settembre del 2011, sembrerebbe che la SNB abbia intenzione di aumentare questo piolo da 1.2000 a 1.2500.

Se fosse realmente messa in pratica una mossa del genere il Franco riuscirebbe a trascinarsi dietro qualsiasi altra moneta, questa è da considerarsi non una volatilità ma una imprevedibilità, cosa che i trader non potrebbero in nessun caso tamponare.

Ultimo caso in cui è sconsigliato utilizzare le opzioni binarie è durante gli incroci con lo Yen dato che tutta l’economia giapponese si basa su una moneta fondamentalmente debole perchè così il paese ha la possibilità di vendere i propri prodotti ad un prezzo minore a tutti i suoi partner commerciali.

Se lo yen fosse forte non potrebbe garantire molte soddisfazioni alla banca del Giappone, è capitato in passato che la Bank of Japan sia intervenuta sulla propria moneta creando un comportamento insolito di tutta la valuta.

Non si esclude che ci possano essere altri interventi del genere in futuro, ecco perchè è sconsigliabile tradare su questa valuta.

Continue Reading

Come investire nel mercato forex trading!

Investire nel marcato Forex

Quando un trader decide di operare nel mercato del forex in poche parole non fa altro che speculare sulla fluttuazione di una coppia di valute considerando il loro reale valore di cambio.

Come dicevamo il Forex o Foreign exchange consiste nello scambio di contrattazioni fra due valute, consiste in un mercato NON-DELIVERY e di fatto non esistono vere e proprie transazioni fra valute.

Quindi possiamo vederlo come un contratto atto a scambiare uno specifico volume relativo ad una coppia di valute ed in tutto questo dobbiamo tener conto dello scambio fra le due valute.

Nel Forex per riuscire a portare in dirittura finale una contrattazione dovrai soltanto impegnare una cifra proporzionale a ciò che stai contrattando (margine).

Quindi se cambia il rapporto relativo allo scambio delle due valute di conseguenza cambierà anche il margine.

Facciamo un esempio di contrattazione:
Poniamo il caso che decidete di aprire una posizione acquistando 100€ contro il dollaro, il prezzo di acquisto è di 1,2500, il margine che è richiesto dalla piattaforma forex di solito è di 1:100.

A questo punto la tua decisione è di investire solamente 100 dollari e dopo qualche ora il rapporto fra le due valute muta ed il prezzo diventa di 1,2620 facendo registrare un aumento dello 0,96%.

Grazie al margine che vi abbiamo detto prima di 1:100 l’investimento che avete fatto ha fatto registrare un guadagno del 96% in pochissime ore di contrattazione.

Sarebbe potuta accadere la stessa cosa con l’investimento opposto a quello che abbiamo spiegato nell’esempio.
Spetta ad ogni singolo trader decidere su quale coppia di valute andare ad operare, con quale tipo di contrattazione e con quale margine investire.

Avendo la possibilità di impostare il limite stop-loss il trader potrà decidere a quale prezzo vorrà chiudere la contrattazione nell’eventualità che il prezzo stesso andasse nella direzione opposta al suo investimento.

Continue Reading