Bitcoin: Cosa sono i Bitcoin e come investire!

Il Bitcoin è considerata una valuta digitale a tutti gli effetti.

Nello specifico, viene chiamata criprovaluta con un flusso bidirezionale su un sistema che non ha bisogno di servizi di un terzo ente che crea moneta e gestisce tutte le transazioni che seguono.

Il bitcoin infatti, utilizza la crittografia per la gestione di tutti gli aspetti funzionali ed un database per far sì che ci sia un tracciabilità delle transazioni che avvengono. Il trading con i bitcoin è al momento la forma di trading più utilizzata da esperti e non.

Ma chi ha inventato il bitcoin?

Il bitcoin è stato inventato da S. Nakamoto nel 2009, anche se successivamente non fu lui a renderlo famoso. Infatti, fu Craig Steven Wright a portarlo ad altissimi livelli, un imprenditore australiano di successo che fece sfociare il Bitcoin su “tutti i mercati”, rendendo possibili transazioni di denaro, non controllate da nessuna autorità, in modo istantaneo.

http://www.garamond.it/5-cose-da-sapere-per-guadagnare-con-i-bitcoin/

Come vengono creati i bitcoin?

Se pensate che il Bitcoin, segua lo stesso processo di “creazione” dell’euro, vi state sbagliando di grosso.

Infatti, se nel nostro caso è la BCE (banca centrale europea) ad emettere la nostra moneta, il bitcoin viene creato … in automatico!

Può sembrarvi strano ma è proprio così, i bitcoin sono delle criptovalute che vengono create dal sistema Bitcoin (la rete bitcoin) che si occupa di distribuirli agli utenti.

http://www.criptovalutequotazioni.it/

Una caratteristica da non sottovalutare è che le possibilità di ricevere i bitcoin sono alte tanto quanto la potenza di calcolo del vostro computer personale. Infatti, più la potenza in prestito alla rete bitcoin è alta, più l’elaborazione del trasferimento della moneta sarà veloce.

Come aumentare la possibilità di ricevere i bitcoin?

Se il vostro interesse è aumentare la possibilità di ricevere i Bitcoin non dovrete far altro che “minare i Bitcoin”.

Ma cosa significa esattamente minare Bitcoin?

In inglese, la pratica di minare i Bitcoin, viene chiamata bitcoin mining. Partite dal presupposto che “To mine” significa “estrarre”, per cui non dovrete far altro che procurarvi:

  • Un computer;
  • Una connessione internet;
  • Java (installato su un hardisk);
  • Wallet specifico per i bitcoin.

Siccome i trasferimenti della moneta vengono salvati in alcuni blocchi dati e ad ognuno di questi corrisponde un codice, il compito del “minatore” sarà quello di elaborare questo codice e, ad ogni blocco elaborato, gli verranno assegnati un tot di bitcoin. Di conseguenza, più blocchi dati riuscirete ad estrarre, più guadagnerete bitcoin.

Esistono molti software per minare i bitcoin e rendervi le cose più semplici, ve ne elenchiamo alcuni:

  • Minepeon
  • Easyminer;
  • BFGMiner;
  • CGMiner;
  • 50Miner.

http://www.investirebitcoin.net/

About the author

gqi67

View all posts