Cos’è il Forex

Forex Trading

Forex Trading


Quante volte avrete letto o sentito parlare di Forex, di che cos’é o di come fare trading online con questo genere di mercato?

Immaginiamo moltissime volte, e immaginiamo anche che molti di voi non sappiano ancora cosa ci sia esattamente dietro questo termine.
Procediamo per gradi, quindi, e cominciamo prima di tutto con lo stabilire che cos’é il Forex, e come fare trading online su questo mercato.

COSA E’ IL FOREX

Con il termine Forex si indica il più grande mercato planetario in cui si incontrano domanda ed offerta delle diverse valute estere, in cui cioè una serie di soggetti (traders privati, istituzioni, Banche, Istituti finanziari, Broker, ecc …) si danno appuntamento per scambiarsi moneta.

Si spiega da se, quindi, che il termine Forex applicato al Trading online sta ad indicare quel genere di attività finanziaria avente lo scopo di acquistare una certa quantità di valuta, per poi rivenderla ad un prezzo maggiore rispetto a quello di acquisto.

Il Forex Market, a differenza per esempio di altri mercati finanziari come le Borse valori, non è ubicata fisicamente, nel senso che la sua è una sede prettamente teleinformatica, in cui domanda ed offerta si incontrano per via telematica.

Per questo motivo il Forex viene detto anche Mercato OTC (Over the country), un mercato virtuale, laddove il termine indica la caratteristica di non essere riconducibile ad uno spazio fisico esistente.

Il Forex, in termini di liquidità, è il più grande mercato al mondo, in cui, come detto, Istituzioni, Banche e privati si scambiano valuta.
Per partecipare al Forex bisogna obbligatoriamente servirsi di un Broker o di altro servizio di intermediazione, attraverso il quale possiamo acquistare e vendere valuta estera.

I BROKER NEL FOREX TRADING

Per fare trading online sul mercato Forex è necessario avvalersi del servizio di intermediazione offerto da determinati soggetti: i Broker.
I Broker ci forniscono un ambiente di trading adeguato, correlato da un insieme di strumenti tecnici finalizzati ad offrire agli utenti le migliori condizioni di trading possibili.

Debbono, altresì, essere chiari e trasparenti nell’esposizione dei loro prodotti e condizioni (effetto leva, Spread, ecc …), e debbono necessariamente essere accompagnati dai requisiti di legalità e di regolamentazione, come imposto dalla normativa Nazionale e Comunitaria (Unione Europea).

COME FARE TRADING FOREX

Per guadagnare con il Trading Forex è necessario comprendere il meccanismo attraverso il quale si genera un profitto.
Nel Forex si guadagna in due modi:
attraverso la salita del prezzo della valuta acquistata (long), o attraverso la discesa del prezo (Short).
In entrambi i casi, quello che ci permette di ottenere un profitto è la variazione di prezzo della valuta acquistata.

Acquistiamo Long

Si dice “Long” la negoziazione di valuta in cui ci si attende un rialzo di prezzo della stessa nei confronti dell’altra.
Se per esempio decidiamo di operare sul “cross” di valuta Usd/Eur, compriamo una certa quantità di “Dollari” (valuta Base) nella speranza che il suo valore aumenti rispetto all’ “Euro” (valuta quotata).

Vendiamo Short

Si dice “Short” la negoziazione di valuta in cui ci si attende un ribasso di prezzo della stessa nei confronti dell’altra.
Negoziando sempre Usd/Eur, compriamo una certa quantità di valuta base(Usd) nella previsione che il prezzo di questa scenda nei confronti dell’altra (Eur).
Vendiamo, quindi, la valuta “Base” (Usd), e acquistiamo la valuta “Quotata” (Eur).

Se acquistiamo (long), ricaviamo un profitto dal rialzo, se vendiamo (short) ricaviamo un profitto da ribasso!

I BROKER: SPREAD ED EFFETTO LEVA

Quando si sceglie un Broker per la nostra attività di Forex trading, bisogna porre particolare attenzione ad alcune condizioni che le piattaforme di trading offrono.

Nel Forex ci sono due valori che possono davvero fare la differenza: lo Spread e l’effetto leva.

Lo Spread

Lo Spread è una sorta di commissione applicata dal Broker su ogni negoziazione posta in essere da un commerciante.
Questa cambia in base al Broker, al mercato, al “cross” di valute, al momento, alla volatilità dei mercati.
Più alto sarà il valore di “Spread” applicato ad un determinato “prodotto” (nel Forex il rapporto di cambio tra due valute), più marcato dovrà essere il movimento di prezzo.

Per fare un esempio, supponiamo che il tasso di cambio tra Usd/Eur sia a 1,25.

Lo Spread applicato dal Broker per questo “cross” è pari allo 0,25%.

Avremo, quindi, una situazione per cui se abbiamo acquistato “long” ad 1,25, per generare un profitto la variazione di prezzo deve tener conto del prezzo di acquisto (1,25), più la percentuale di Spread (0,25).

Avremo quindi che il prezzo effettivo di acquisto sarà di 1,50 (1,25+0,25).

L’effetto leva

In virtù di questo valore (dall’Inglese leverage), che possiamo acquistare o vendere una quantità maggiore di una certa attività finanziaria (nel nostro caso valuta).

L’effetto leva consiste nel far si che con un piccolo investimento, possiamo possedere una quantità di beni superiori a quelli che la somma investita cioi consentirebbe di possedere.

Questa caratteristica, ad onor del vero, presenta una duplice valenza, l’una positiva (avere in carico una maggiore quantità di beni rispetto alla somma investita), l’altra negativa (in caso di perdita di valore del bene la perdita è moltiplicata per il maggior numero di beni posseduti).

L’effetto leva è sempre accompagnato da un altro valore, il “margine”.

Quest’ultimo è la somma in denaro che rimane in deposito sul nostro conto deposito e che serve al Broker da garanzia nel caso in cui la perdita di valore del bene acquistato dovesse superare il capitale in giacenza.

Chi fa trading online con il Forex conosce bene le incognite legate a questa forma di investimento, che seppur vantaggiosa da un punto di vista speculativo (si guadagna velocemente alla più piccola variazione di prezzo), presenta dei margini di rischio da non sottovalutare (effetto leva).

RICAPITOLANDO

Per fare trading Forex abbiamo bisogno di un Broker, che sia regolamentato ed autorizzato Consob o CySec.
Che offra condizioni di trading vantaggiose (Bonus sul deposito, Spread contenuti, alto effettoo leva, etc), e che sia chiaro e trasparente nell’esporre tale caratteristiche.

Bisogna considerare, inoltre, che il Forex trading è una attività finanziaria capace di regalare grosse soddisfazioni, il quale deve essere sempre affrontato con serietà e dedizione.